Smarrimenti

Lindau - 2015

 6,99

Già con questo suo primo romanzo Hjalmar Söderberg suscitò scandalo, guadagnandosi la fama di scrittore cinico e in qualche modo sovversivo. A distanza di più di un secolo dalla pubblicazione, rileggendo queste pagine che restano tra le più belle della letteratura a cavallo del secolo, riesce però difficile credere che una storia di giovanili sviamenti − raccontati senza indulgere a facili moralismi, ma anche senz’ombra di compiacimento − potesse suscitare reazioni tanto violente… (Leggi tutto)

Descrizione
Informazioni aggiuntive
Recensioni (0)

Già con questo suo primo romanzo Hjalmar Söderberg suscitò scandalo, guadagnandosi la fama di scrittore cinico e in qualche modo sovversivo. A distanza di più di un secolo dalla pubblicazione, rileggendo queste pagine che restano tra le più belle della letteratura a cavallo del secolo, riesce però difficile credere che una storia di giovanili sviamenti, raccontati senza indulgere a facili moralismi, ma anche senz’ombra di compiacimento, potesse suscitare reazioni tanto violente. Non si fatica invece a pensare che l’accanimento dei critici fosse piuttosto sollecitato da un altro aspetto dell’opera, che ancora oggi provoca, se non scandalo, certo disagio e forse sgomento.
Ed è l’acuta e netta percezione del grande vuoto che circonda l’uomo, della sua solitudine senza possibile redenzione di fronte all’esistenza e agli interrogativi che essa pone; come se fosse in viaggio, in una terra incognita, senza mappe e strumenti di orientamento, e neppure mete che valga la pena di raggiungere.

Anno

2015

Numero Pagine

190

ISBN

9788867084173 EPUB
9788867084180 PDF

Codice prodotto

EDGT61233

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Smarrimenti”