Il cannocchiale d’ambra

Salani Editore - 2010

 6,99

«Un romanzo oscuro, denso, emozionante, seducente: una delle più ricche avventure moderne che un ragazzo potrebbe desiderare.»
evening standard(leggi tutto)

Descrizione
Informazioni aggiuntive
Recensioni (0)

«Un romanzo oscuro, denso, emozionante, seducente: una delle più ricche avventure moderne che un ragazzo potrebbe desiderare.»
evening standard

«Pullman possiede il carisma di un grande narratore… la sua trilogia è una delle opere più emozionanti e ambiziose scritte negli ultimi anni.»
financial times

«Ci sono temi e argomenti troppo vasti per la narrativa per adulti; se ne può parlare adeguatamente solo in un libro per ragazzi.»
Philip Pullman

«Il pregio di Philip Pullman è quello di maneggiare intere biblioteche di favole.»
la Repubblica

«Philip Pullman è capace di illuminare anche la giornata più cupa o lo spirito più triste grazie all’incandescenza della sua immaginazione.»
The Independent

«Mescolando pura invenzione e riferimenti colti, un professore di Oxford è riuscito a diventare uno dei più fortunati eredi di Ende e Tolkien.»
la Repubblica

Lyra è impetuosa, appassionata, ingenua e bugiarda. Will è orgoglioso, sensibile, leale e coraggioso, ma sfuggente come un gatto.
I due, provenienti da mondi diversi si sono incontrati, scontrati e sono poi diventati amici per la pelle. Will è in possesso della lama sottile, un misterioso coltello che permette il passaggio tra i mondi e che ora è l’unico mezzo per liberare Lyra, tenuta addormentata dalla signora Coulter in una grotta del suo mondo. Ma Will non è l’unico a cercare la ragazzina, centro di un’antica profezia delle streghe: la Chiesa, da cui la signora Coulter, sua madre, ora si sta nascondendo, ha decretato la morte di Lyra; suo padre, Lord Asriel, la cerca perché sa che senza di lei Will, portatore del potentissimo coltello, non si unirà a lui nella battaglia finale contro l’Autorità.
Will e Lyra sono coscienti di avere un compito importante da svolgere, ma non sanno quale sia: perché la profezia si avveri non dovranno obbedire a un destino precostituito, ma essere liberi di scegliere.

Dopo La bussola d’oro e La lama sottile, il terzo capitolo della memorabile saga di Philip Pullman Queste oscure materie contiene un’insolita linea narrativa: alla fine di alcuni capitoli, infatti, il testo prosegue, apparentemente scollegato dalla trama principale. Ma tutto si unisce alla fine, come un racconto sussurato all’orecchio del lettore.
Philip Pullman arricchisce il suo multiforme e geniale universo di nuovi personaggi – i gallivespiani, orgogliosi guerrieri a cavallo di libellule dai colori sgargianti; i mulefa, strane creature che viaggiano su ruote, dotate di linguaggio e della capacità di vedere la Polvere – e apre nuovi mondi, arrivando perfino nella terra della morte.
Ne Il cannocchiale d’ambra la storia diventa epica, sfrontata e dissacrante, esplora i recessi più profondi dell’animo, supera i confini tra cielo e terra, in un’entusiasmante e insieme poetica unione di avventura, filosofia, mito e religione.

Philip Pullman costruisce un universo di meraviglia e riflessione: un territorio mai visitato dalla poesia e dalla prosa, un vero e proprio nuovo mondo della narrativa.

Il cannocchiale d’ambra è il terzo volume della trilogia Queste oscure materie:

1. La bussola d’oro
2. La lama sottile
3. Il cannocchiale d’ambra

Anno

2010

Numero Pagine

453

ISBN

9788862563529 EPUB
9788862563512 PDF

Codice prodotto

EDGT1065

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Il cannocchiale d’ambra”