INTERROGARE L'ISLAM. 1501 domande da porre ai musulmani Ingrandisci

Online only

INTERROGARE L'ISLAM. 1501 domande da porre ai musulmani

Editore Abbé Guy Pagès
ISBN: 9788822834010

Sono disponibili le seguenti combinazioni formato/protezione:
  • epub / watermark
  • prc / watermark

Serve Aiuto su formati e protezione?

€ 9,49

Serve aiuto?

PAGAMENTI SICURI
PAGAMENTI SICURI

Scheda libro

Risuona con sempre maggiore urgenza l'appello lanciato già nel 2003 da san Giovanni Paolo II: «È necessario preparare adeguatamente i cristiani che vivono a quotidiano contatto con i musulmani [e chi non si riconosce oggi, poco o tanto, in tale situazione?] a conoscere in modo obiettivo l'Islam [in altri termini: la conoscenza dell'islam non sempre è oggettiva…] e a sapersi confrontare con esso» (Ecclesia in Europa, n. 57). Confrontarsi con l'islam? Il confronto, al quale il Papa esortava i cristiani a prepararsi, esige da parte loro non soltanto di conoscere bene l'islam, ma soprattutto di conoscere bene se stessi… È dunque ad una riappropriazione della loro identità che sono chiamati, in questi tempi di indifferentismo generalizzato e di apostasia silenziosa denunciati in quella medesima Esortazione apostolica (ibid. n.9).
Per rispondere a tale esigenza, l'abbé Guy Pagès, laureato in Teologia, sacerdote della diocesi di Parigi, dopo aver vissuto ed evangelizzato nella Repubblica islamica del Gibuti, ha scritto la presente opera, che, due anni dopo la sua pubblicazione, è già alla terza edizione, riveduta e aumentata. In essa si trovano esposti non solo numerosi elementi informativi riguardanti l'Islam, ma anche la coerenza della Fede cristiana. Il sottotitolo è dovuto al fatto che tutti i paragrafi di ciascun capitolo si concludono con almeno una domanda… Quest'opera si rivolge, pertanto, anche ai musulmani desiderosi di informarsi sul modo in cui la Fede cristiana guarda all'islam, dato che Allah stesso comanda loro: «E se dubiti a proposito di ciò che abbiamo fatto scendere su di te, interroga coloro che già prima recitavano le Scritture» (Corano 10.94).

«Il dialogo interreligioso e interculturale fra cristiani e musulmani non può ridursi ad una scelta stagionale. Esso è infatti una necessità vitale, da cui dipende in gran parte il nostro futuro» (Benedetto XVI, Colonia, 20 agosto 2005).


30 altri titoli della stessa categoria: